Blog

MAL DI SCHIENA: QUANDO LA CAUSA E’ IN REALTA’ L’INTESTINO

MAL DI SCHIENA: QUANDO LA CAUSA E’ IN REALTA’ L’INTESTINO

Partiamo con il dire che intestino e schiena sono intimamente collegati da molti punti di vista, sia anatomici che funzionali: per questo si influenzano a vicenda. Credo che possiamo affermare con buona certezza, che pochissime persone hanno collegato il mal di schiena con una sofferenza dell’intestino.

Tutta la struttura dell’intestino, dal tenue al colon, è in intimo contatto con la colonna vertebrale e con i suoi muscoli.

Si può quindi capire come l’irritazione cronica dell’intestino possa avere un effetto negativo sui muscoli della schiena, rendendoli maggiormente contratti.

A fare le spese di questa situazione è in particolare il muscolo psoas, che è uno di quelli più a contatto con l’intestino.

 

intestino-psoas

Ormai numerosi studi confermano che l’80 per cento degli italiani ha sofferto almeno una volta nella vita di mal di schiena: tra i disturbi più diffusi in assoluto nella popolazione generale, le varie forme di dolore che colpiscono la schiena sono però troppo spesso trascurate.

L’intestino, tenue e colon, sono a contatto con la colonna vertebrale e con i suoi muscoli. Pertanto una sindrome dell’intestino irritabile con stitichezza o una stipsi cronica hanno frequentemente un imbatto negativo sui muscoli della schiena, che si contraggono. Inoltre l’intestino è raccolto e collegato a una parte anatomica che avvolge tutto l’apparato digestivo, il mesentere, il quale è connesso alle strutture muscoloscheletriche: inevitabile che un malfunzionamento intestinale si ripercuota sulla schiena. Ma il collegamento va anche in direzione opposta: uno sforzo intenso a carico della schiena può causare spasmi muscolari che interferiscono con i nervi responsabili della funzione intestinale, dando luogo ad anomalie della defecazione. Non è infatti raro che chi ha subito lesioni alla schiena sperimenti stipsi cronica.

 

Non solo: ciò che mangiamo (e il modo in cui l’organismo assorbe i nutrienti), agisce direttamente sui tessuti. Se il nostro intestino non funziona nel modo giusto, anche il tessuto muscolare ne risentirà. Infine la scarsa qualità dei batteri presenti nell’intestino provoca uno stato di infiammazione che si propaga in tutto il corpo, compresa la colonna vertebrale

Per cui una buona igiene dell’intestino permetterà un buon funzionamento dello stesso e anche la schiena avrà dei benefici.

 

 

"Poichè tutto è un riflesso della nostra mente, Tutto può essere cambiato dalla nostra mente."

Buddha