Blog

LE VITAMINE NELL’ARIA: GLI IONI NEGATIVI

LE VITAMINE NELL’ARIA: GLI IONI NEGATIVI

Il punto di partenza

Il premio Nobel per la fisica Becquerel scoprì che gli ioni negativi sono indispensabili per il nostro benessere e che quando questi diminuiscono, a causa di stress, traumi e fattori inquinanti, il corpo ne risente.
Uno ione negativo è un atomo (o un gruppo di atomi) che ha acquisito uno o più elettroni.
Un atomo che perde un elettrone genera il radicale libero, una specie altamente instabile e reattiva a causa della presenza, nella propria struttura, di uno o più elettroni spaiati.
Il radicale libero cerca di stabilizzare rapidamente la propria carica elettrica “rubando” elettroni dalle molecole vicine.
Queste molecole, a loro volta, diventano elettricamente instabili innescando così una serie di reazioni a catena che amplificano il fenomeno e, quindi, il numero di radicali liberi prodotti.

Quando la produzione di radicali liberi è eccessiva, si genera ciò che viene chiamato stress ossidativo, poiché vanno ad intaccare tessuti e cellule sane.

Tra i fattori che contribuiscono alla produzione di radicali liberi troviamo: stress, inquinamento, eccessiva attività fisica, esposizione ai raggi ultravioletti etc.
Ne consegue che: se il corpo riceve la giusta quantità di ioni negativi, i radicali liberi che si formano in esso saranno neutralizzati dagli elettroni mobili.
Si raggiunge così il corretto equilibrio bioelettrico dell’organismo, importante per mantenere tessuti e cellule sane.

La negatività e la vitalità delle cellule sono fornite dagli ioni negativi che il nostro organismo può ricevere in natura: tramite il contatto con la terra, in riva al mare, sotto il sole dell’alta montagna e vicino alle cascate.
Con la tecnologia Ioniflex gli ioni negativi salutari presenti in natura sono sempre disponibili.

Ioniflex: nasce la ioniterapia

La ioniterapia è un trattamento  naturale che concorre a ristabilire l’equilibrio bioenergetico del corpo attraverso la veicolazione di ioni negativi salutari direttamente alle cellule, procurando effetti positivi in tutto l’organismo.
Ioniflex è un valido supporto poiché non stimola la cellula, ma facilita naturalmente l’assunzione di principi attivi naturali.

Gli stati infiammatori, comuni alla maggior parte delle patologie, sono principalmente generati dall’accumulo di radicali liberi nel corpo. Neutralizzare i radicali liberi invasivi rappresenta il primo passo nel processo di guarigione, contribuendo alla guarigione dei tessuti danneggiati. I benefici degli ioni negativi  si riscontrano nel miglioramento di numerose patologie; in particolar modo agiscono sull’apparato digestivo, intestinale e immunitario ed estetico.

Gli effetti positivi si vedono e si sentono: ad esempio su stress, emicrania, rilassamento, dolori, riequilibrio intestinale, traumatologia sportiva, miglioramento del sonno, rughe, etc.

Continuiamo a spendere milioni, anzi miliardi, per commencializzare farmaci costosi e non esenti da rischi, mentre è disponibile un rimedio semplice, naturale e a basso costo per trattare, senza effetti collaterali, tanti disturbi che ci affliggono ogni giorno: lo IONIFLEX!

Applicazioni in Estetica
Anche nell’estetica i benefici degli ioni aiutano a prevenire e/o contribuire al rallentamento dei processi di invecchiamento. Neutralizzando i radicali liberi prevengono lo stress ossidativo, una delle cause principali dell’invecchiamento cutaneo: pelle secca, poco elastica e tendente a formare rughe. Inoltre è possibile prevenire e contrastare gli inestetismi della cellulite e ritenzione idrica. Gli ioni negativi favoriscono un effetto drenante e rimodellante, migliorando la compattezza cutanea e la circolazione sanguinea. Gli effetti positivi si vedono: INCREMENTO NATURALE DI ACIDO IALURONICO, RIDUZIONE RUGHE SOTTOCULARI e LABIALI, RINGIOVANIMENTO CELLULARE.

Per appuntamenti:

Aleph Studio di Discipline Olistiche 

di Antonella Bottallo

Via Cortine 3 Brindisi tel 391.1866962

 

 

 

 

 

"Poichè tutto è un riflesso della nostra mente, Tutto può essere cambiato dalla nostra mente."

Buddha